martedì, settembre 19, 2017
Home Blog Pagina 2

Energia eolica: cos'è e come funziona l'energia del vento

1

CHE COSA È L'ENERGIA DEL VENTO?

L' energia eolica è oggi la seconda fonte di elettricità al mondo in più rapida crescita, con una capacità installata globale di 432.883 megawatt (MW) a fine 2015. Nell' agosto 2016 sono oltre 75.000 MW di capacità eolica operativa negli Stati Uniti.

Perché l'energia solare viene data per scontata?

0

Ci sono idee concorrenti sulle migliori tecnologie per decarbonizzare rapidamente il sistema energetico. Alcuni scenari sottolineano il ruolo della cattura e dello stoccaggio del carbonio per rendere le centrali a carbone e a gas più rispettose del clima, mentre altri fanno riferimento all' energia nucleare e un terzo gruppo è più ottimista sulle fonti rinnovabili.

Ma è plausibile che anche queste prospettive più ottimistiche abbiano sottovalutato il potenziale dell' energia solare, scrive il dottor Felix Creutzig dell' Università Tecnica di Berlino. Articolo cortesia cortesia Carbon Brief.

Energia potenziale gravitazionale: cos'è e come funziona

0

Che cos'è l' energia potenziale gravitazionale?

Sappiamo tutti istintivamente che un peso pesante sollevato sopra la testa di qualcuno rappresenta una situazione potenzialmente pericolosa. Il peso può essere ben fissato, quindi non è necessariamente pericoloso. La nostra preoccupazione è che qualsiasi cosa stia fornendo la forza necessaria per assicurare il peso contro la gravità possa fallire. Per usare una corretta terminologia fisica, siamo preoccupati per l' energia potenziale gravitazionale del peso.

I due tipi di energia solare: Fotovoltaica e Termica

0

Come l' acqua e l' aria, il Sole è uno dei sistemi di supporto vitale della Terra, che fornisce calore e luce. L'energia solare, che è rinnovabile, ampiamente disponibile e pulita, fornisce energia sufficiente a soddisfare il fabbisogno annuo mondiale ogni 50 minuti.

La sfida è raccogliere una parte, per quanto piccola, di questo calore e di questa energia radiante.

Teorema dell'energia cinetica

0

Che cos' è l' energia cinetica?

L' energia cinetica è l' energia che un oggetto ha per il suo moto.
Se vogliamo accelerare un oggetto, allora dobbiamo applicare una forza. Applicare una forza ci impone di lavorare. Dopo il lavoro, l' energia è stata trasferita all'oggetto e l' oggetto si muoverà con una nuova velocità costante. L' energia trasferita è nota come energia cinetica, e dipende dalla massa e dalla velocità raggiunta.

Definizione di Energia Elettrica con esempi

0

ENERGIA ELETTRICA DEFINIZIONE

L' energia elettrica è una forma di energia derivante dal flusso di carica elettrica. L' energia è la capacità di lavorare o applicare forza per spostare un oggetto. Nel caso dell' energia elettrica, la forza è l' attrazione elettrica o la repulsione tra particelle cariche.

L' energia elettrica può essere sia energia potenziale che cinetica, ma di solito si incontra come energia potenziale, che è l' energia immagazzinata a causa delle posizioni relative di particelle cariche o campi elettrici.

Progetto Trullo: in Puglia decolla il fotovoltaico

0

Econcern, leader mondiale nella fornitura di soluzioni energetiche sostenibili, ha annunciato liinstallazione in Italia di 42 MW di capacità energetica da fonte solare.

Il progetto, denominato Trullo, sarà realizzato in Puglia e avrà inizio nei prossimi mesi con la costruzione dei primi sette campi solari, operativi già nel 2010.

Attraverso questo maxi progetto, il Gruppo si accinge a sfruttare l'enorme potenziale di crescita del mercato italiano dell'energia solare: una volta completato, infatti, il Progetto Trullo contribuirà ad incrementare del 15% la capacità energetica da fonte solare fino ad oggi installata in Italia, corrispondente a 280 MW.

La produzione annuale di energia attesa dal progetto Trullo si colloca intorno ai 60.000 MWh, pari alla domanda energetica di 15.000 famiglie.

Nel complesso, il progetto consentirà di ridurre le emissioni di CO2 di 30.000 tonnellate. La fase iniziale prevede la costruzione di sette campi solari da 1 MW ciascuno, che al termine dell'installazione saranno in grado di produrre complessivamente 10.000 MWh circa di energia all'anno, corrispondenti al fabbisogno di 2.500 famiglie.

I lavori di costruzione saranno avviati nel 2009, così da garantire la completa operatività dei campi già all'inizio del 2010. I campi, ognuno dei quali occuperà una superficie compresa tra i tre e i quattro ettari, saranno collocati a terra e monteranno pannelli solari in silicio cristallino a inclinazione fissa.

Secondo Dennis Lange, project development Director di Econcern, "il mercato solare italiano nasconde uno straordinario potenziale di crescita: è infatti previsto che i 280 MW di capacità installata al dicembre 2008 crescano fino a 5.000 MW entro il 2020". "La nostra ambizione è diventare uno dei primi player del mercato solare italiano, realizzando concretamente la missione del Gruppo: rendere l'energia sostenibile un bene disponibile per tutti. Siamo convinti che lo sviluppo di grandi asset da energia solare giocherà un ruolo primario nella creazione di un futuro sostenibile".

Come installare un impianto fotovoltaico

1

I moduli fotovoltaici solari sono il luogo in cui viene generata l' elettricità, ma sono solo una delle tante parti di un sistema fotovoltaico completo (PV). Affinché l' elettricità generata possa essere utile in una casa o in un' impresa, è necessario disporre di una serie di altre tecnologie.

impianto-fotovoltaico Come installare un impianto fotovoltaico Energia Solare

Strutture di montaggio

Gli array fotovoltaici devono essere montati su una struttura stabile e durevole in grado di sostenere l' array e resistere a vento, pioggia, grandine e corrosione per decenni. Queste strutture inclinano il campo fotovoltaico ad un angolo fisso determinato dalla latitudine locale, dall'orientamento della struttura e dai requisiti di carico elettrico.

Per ottenere la massima produzione annua di energia, i moduli nell'emisfero nord sono puntati verso sud e inclinati ad un angolo pari alla latitudine locale.

Il montaggio su rack è attualmente il metodo più comune perché è robusto, versatile e facile da costruire e installare. Si continuano a sviluppare metodi più sofisticati e meno costosi.

Per gli array fotovoltaici montati a terra, i meccanismi di inseguimento spostano automaticamente i pannelli per seguire il sole attraverso il cielo, fornendo più energia e maggiori ritorni sull' investimento. I tracker monoassiali sono in genere progettati per monitorare il sole da est a ovest. I tracker a due assi consentono ai moduli di rimanere puntati direttamente al sole durante il giorno. Naturalmente, il tracking comporta costi iniziali più elevati e sistemi sofisticati sono più costosi e richiedono una maggiore manutenzione. Con il miglioramento dei sistemi, l' analisi costi-benefici favorisce sempre più il monitoraggio dei sistemi a terra.

Inverter

Gli inverter sono utilizzati per convertire l' elettricità in corrente continua (DC) generata dai moduli solari fotovoltaici in corrente alternata (AC), che viene utilizzata per la trasmissione locale di elettricità, così come la maggior parte degli elettrodomestici nelle nostre case. Gli impianti fotovoltaici sono dotati di un inverter che converte l' elettricità generata da tutti i moduli o di microinverter collegati a ciascun modulo. Un singolo inverter è generalmente meno costoso e può essere raffreddato e riparato più facilmente quando necessario. Il microinverter consente il funzionamento indipendente di ciascun pannello, utile ad esempio se alcuni moduli possono essere ombreggiati. Si prevede che gli inverter dovranno essere sostituiti almeno una volta nell' arco dei 25 anni di vita di un generatore FV.

Gli inverter avanzati, o "smart inverter", consentono la comunicazione bidirezionale tra l' inverter e l' utenza elettrica. Questo può aiutare a bilanciare la domanda e l' offerta in modo automatico o tramite la comunicazione remota con gli operatori delle utility. Consentendo alle utility di avere una visione d' insieme della domanda e dell' offerta (e di un possibile controllo della domanda e dell' offerta) è possibile ridurre i costi, garantire la stabilità della rete e ridurre la probabilità di interruzioni dell' alimentazione.

Le batterie consentono di immagazzinare l' energia solare fotovoltaica, in modo da poterla utilizzare per alimentare le nostre case di notte o quando gli elementi atmosferici impediscono ai raggi solari di raggiungere i pannelli fotovoltaici. Non solo possono essere utilizzati in casa, ma le batterie svolgono un ruolo sempre più importante per i servizi pubblici. Mentre i clienti restituiscono l' energia solare alla rete, le batterie possono immagazzinarla in modo che possa essere restituita ai clienti in un secondo momento. L' aumento dell' uso delle batterie contribuirà a modernizzare e stabilizzare la rete elettrica del nostro paese.